Pneumatici invernali o catene a bordo

Pneumatici invernali o catene a bordo

Il 15 novembre entrerà in vigore l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali sulle strade statali maggiormente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. La direttiva del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti del 16/01/2013 prevede che “l’Ente proprietario della strada e/o il gestore possano prescrivere che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve e su ghiaccio”. La direttiva si applica fuori dai centri abitati nel periodo compreso tra il 15 novembre e il 15 aprile, anche se è consentita un’estensione temporale del periodo per strade o tratti che presentano condizioni climatiche particolari.

I pneumatici di tipo invernale, installati su tutte le ruote e che non necessitano del montaggio di dispositivi di aderenza aggiuntivi, sono distinguibili dalla marcatura M+S presente sul fianco del pneumatico e dall’eventuale ulteriore pittogramma Alpino (montagna con 3 picchi e fiocco di neve all’interno). Le differenze di prestazione rispetto ai pneumatici normali sono molto evidenti essendo gli pneumatici invernali progettati e costruiti per dare il meglio nelle condizioni atmosferiche molto critiche (basse temperature ed asfalto umido/bagnato/innevato/ecc.) mentre gli pneumatici normali offrono un compromesso migliore nelle condizioni di impiego normale.